Wait a few seconds...

We're redirecting you to the next page.

Life Cycle Assessment (LCA)
e calcolo delle emissioni

Effettuiamo una valutazione oggettiva e comparabile dell’impatto ambientale dei prodotti e forniamo le basi per comunicare le performance ambientali in modo corretto e verificabile

Di cosa si tratta?


La metodologia Life Cycle Assessment (LCA) permette di identificare e valutare i potenziali impatti ambientali di un prodotto, processo o servizio durante l’intero ciclo di vita, dall’estrazione delle materie prime fino alla gestione del fine vita.

Il valore di impronta ambientale è espresso sotto forma di diverse “categorie di impatto”: utilizzo di risorse naturali (resource depletion), effetti sulla salute dell’uomo (human health and safety effects), effetti sull’ecosistema (ecological effects) ed effetto serra (climate change).

Lo studio LCA può essere eseguito sull’intero ciclo di vita di un prodotto o su una singola fase, a seconda delle esigenze aziendali e in base alle fasi da analizzare:

  • Analisi “from gate-to-gate”: considera esclusivamente gli impatti ambientali del prodotto imputabili alla fase di produzione svolta all’interno dello stabilimento e, dunque, dal cancello di entrata della fabbrica al cancello di uscita;
  • Analisi “from cradle-to-gate”: considera esclusivamente gli impatti ambientali del prodotto dall’estrazione delle materie prime (cradle) fino all’uscita del prodotto dalla fabbrica (gate);
  • Analisi “from cradle-to-grave”: considera gli impatti ambientali del prodotto dall’estrazione delle materie prime fino al fine vita.

Vuoi cominciare a valutare gli impatti ambientali di uno o più prodotti della tua azienda?

Contattaci

Perché condurre uno studio LCA?


Permette di identificare le opportunità per migliorare le prestazioni ambientali dei prodotti in ogni stadio del loro ciclo di vita
Supporta nella pianificazione strategica, nella definizione delle priorità e nella progettazione o riprogettazione di prodotti, processi o servizi
Consente di selezionare l’alternativa più sostenibile tra prodotti, processi e servizi che svolgono la stessa funzione
Fornisce informazioni verificabili e non fuorvianti sulle performance ambientali del prodotto, al fine di effettuare una comunicazione corretta e di non incorrere nel rischio greenwashing. A livello europeo l’analisi LCA è identificato come strumento base per l’identificazione di aspetti ambientali significativi (come espresso dal Libro Verde COM 2001/68/CE e dalla COM 2003/302/CE sulla Politica Integrata dei Prodotti e come suggetito dai Regolamenti Europei EMAS (Reg. 1221/2009) ed Ecolabel (Reg. 61/2010))
È un supporto fondamentale allo sviluppo di schemi di Etichettatura Ambientale nella definizione dei criteri ambientali di riferimento per un dato gruppo di prodotti (etichette ambientale di tipo I: Ecolabel), o come principale strumento finalizzato ad ottenere una EPD (Environmental Product Declaration: etichetta ambientale di tipo III). In Italia l'LCA è essenziale anche per il “Made green in Italy” strutturato secondo il nuovo approccio europeo della PEF (Product Environmental Footprint) che integra l’approccio metodologico “tradizionale” alla valutazione ambientale di prodotto/servizio collegato alle EPD (Dichiarazioni ambientali di prodotto DAP – EPD) ai sensi della norma ISO 14025
È la base per effettuare attività come quella di compensazione di CO₂ o per poter rendere uno o più prodotti della tua azienda “carbon neutral” (clicca qui per sapere come Cikis Studio può supportarti in questo percorso)

L’analisi di Life Cycle Assessment è la base per l’attività di compensazione di CO₂ e per raggiungere la carbon neutrality di un prodotto o un’organizzazione

Come ti supportiamo in questo percorso:


Sulla base delle norme dalle norme ISO della serie 14040 che regolamentano a livello internazionale la metodologia, supportiamo la tua azienda in tutte le 4 fasi di uno studio LCA:

1.

Definizione dell’obiettivo e del campo di applicazione: stabiliamo le ragioni per cui lo studio viene effettuato e i destinatari ai quali saranno comunicati i risultati dell’analisi, specificando i confini di sistema ovvero le fasi da includere o da escludere dallo studio e l’unità funzionale, ovvero l’unità di misura di riferimento dello studio a cui tutti i dati in ingresso e in uscita sono normalizzati

2.

Analisi dell’inventario: raccogliamo ed elaboriamo i dati al fine di quantificare i flussi di input (risorse, energia, ecc) e di output (rifiuti, emissioni, ecc), relativi al sistema oggetto di studio

3.

Valutazione degli impatti ambientali: valutiamo la significatività dei potenziali impatti ambientali del sistema. Ciò è possibile trasformando i flussi di input/output in contributi potenziali alle categorie di impatto ambientale (ad esempio si valuta il contributo del gas metano emesso durante il processo produzione di un capo d’abbigliamento alla categoria di impatto effetto serra)

4.

Interpretazione: analizziamo i risultati ottenuti dall’analisi dell’inventario e dalla valutazione degli impatti, fornendo pareri conclusivi sullo studio e individuando possibili azioni di miglioramento sulle eventuali criticità ambientali rilevate

Vuoi effettuare uno studio LCA per uno o più prodotti della tua azienda?

Contattaci!